Accademia Nazionale di Santa Cecilia

Evgenij Kissin Giovedì 5 Dicembre, ore 20:30 – Sala Santa Cecilia.
Vincitore di molti premi e sulla scena internazionale ormai da quasi un trentennio, il pianista Evgenij Kissin in un programma evocatore di romantiche suggestioni ma non privo di virtuosismo. La Sonata op. 53 di Schubert è una delle pochissime che siano state pubblicate durante la vita del compositore, ed è testimonianza di un momento particolarmente sereno, l’estate del 1825, che Schubert trascorse insieme al suo carissimo amico, il cantante Johann Michael Vogl suonando in piccole località di villeggiatura austriache. Nella seconda parte del concerto l’iniziale atmosfera sospesa della Seconda Sonata di Alexander Skrjabin e una selezione dagli Studi op. 8 ci proiettano verso l’evoluzione dello stile romantico nell’esplorazione complessa e articolata del compositore russo.

Per maggiori informazioni infoline 06.8082058.