Presentazione di Guida alla Mosca ribelle

 

Da qualche mese è apparsa sugli scaffali delle librerie questa nuova guida che parla di una Mosca non turistica, poco conosciuta ed affascinante. Itinerari che riguardano luoghi e miti che hanno reso unica Mosca, i suoi scrittori ed i luoghi che ne hanno caratterizzato le varie fasi della vita culturale.
Identificata spesso con il potere, Mosca ha in realtà un’anima ostinatamente ribelle. Dalla rivolta del rame del 1662 alla Rivoluzione d’ottobre, dai demoni di Sergej Necaev eternati da Dostoevskij fino alle proteste anti-governative del 2011-2012 e a quelle attuali, la vecchia capitale russa si rivela popolata da anarchici, dissidenti e artisti capaci di appropriarsi dei luoghi-simbolo del dispotismo e di mutarli radicalmente di segno. Prefazione di Gian Piero Piretto.

L’AUTRICE
Dopo il dottorato in letteratura russa conseguito presso l’Università Statale di Milano, VALENTINA PARISI ha continuato le sue ricerche all’estero con varie borse di studio e ha scritto un libro sull’editoria clandestina sovietica (Il lettore eccedente. Edizioni periodiche del samizdat sovietico, 1956-1990, il Mulino, 2014). Ha tradotto dal russo autori come Pavel Florenskij, Lev Bakst, Vasilij Grossman e Anton Čechov. Collabora con “Alias Domenica” e “alfabeta2”.

Parleremo di questa interessante novità editoriale con Valentina Parisi, autrice della “Guida alla Mosca ribelle”, con Daniela Di Sora (fondatrice ed anima di Voland Editore). Modera l’incontro Leonardo Fredduzzi, dell’Istituto di Cultura e Lingua Russa di Roma.

CENTRO CONGRESSI CAVOUR
Via Cavour 50/a – Giovedì 15 Febbraio, dalle 18:00 alle 19:30