Presentazione di “Fra il rurale e l’urbano. Paesaggio e cultura popolare a Pietroburgo, 1830-1917”

Cari amici,
siamo lieti di invitarvi alla presentazione
di “Fra il rurale e l’urbano. Paesaggio e cultura popolare a Pietroburgo, 1830-1917” di E.Mari,  ed. Universitalia.

Venerdì 26 Aprile, dalle 16:00 alle 17:30
Istituto di Cultura e Lingua Russa, Via Farini 62 Roma.

La presentaziona sarà condotta dall’autore Emilio Mari, dalla Dott.ssa Michaela Böhmig, professore ordinario di Lingua e letteratura russa presso l’Orientale di Napoli e dal prof. Carlo Fredduzzi, direttore dell’Istituto.

IL SAGGIO IN BREVE
S
e lo spirito del socialismo avrebbe puntato utopisticamente alla formazione di una cultura prodotta e fruita dal proletariato, gli sforzi precedenti avevano teso a cooptare i rappresentanti meno politicizzati e più arrendevoli delle classi illetterate per farli aderire alle proprie categorie culturali contando su una sorta di abiura dell’identità di partenza. Tra Case del Popolo, teatri di piazza e in muratura, biblioteche di varia natura, società di temperanza, concerti gratuiti contestati, letture di cassetta, iconografie di natura ‘alta’ e ‘bassa’, festeggiamenti sacri e profani, fughe dalla città verso il verde, conflittuali realtà urbane e rurali, questo libro accompagna, tra costanti passaggi di confine e contaminazioni culturali, in un percorso articolato, basato su ricchissime e impeccabili documentazioni e impostato su rigorose basi teoriche. Una Pietroburgo ancora scarsamente indagata e tutta da scoprire. (Dalla prefazione di G. P. Piretto).

L’AUTORE

Emilio Mari si è formato presso l’Università Sapienza di Roma, dove ha conseguito nel 2012 la Laurea Magistrale in Storia del Teatro e dello Spettacolo e nel 2013 un secondo titolo magistrale in Lingua e Letteratura Russa. Dottore di Ricerca in Studi Letterari, Linguistici e Comparati all’Università di Napoli “L’Orientale”, dal 2017 insegna Lingua e Letteratura russa presso l’Università degli Studi della Tuscia e l’Università degli Studi Internazionali di Roma. Le sue principali aree di ricerca, esplorate nell’ambito di diversi saggi apparsi in Italia e in Russia, sono la cultura popolare, il folklore e la cultura di massa dei secoli XIX-XX; la poesia e il teatro del modernismo russo; la semiotica dello spazio; i rapporti fra letteratura, paesaggio e immaginario architettonico-urbanistico; la letteratura contadina-kolchoziana e la Rivoluzione culturale nell’URSS degli anni Venti. È membro dell’Associazione Italiana degli Slavisti.

ISTITUTO DI CULTURA E LINGUA RUSSA 

Via Farini, 62 – 00185 Roma // Metro Termini 

Tel. 06 4870137 // 06 4870179 // info@iclr.it